var _iub = _iub || {}; _iub.cons_instructions = _iub.cons_instructions || []; _iub.cons_instructions.push(["init", {api_key: "QLmdduIqe1Dwsbtue8Gt6WLL8DXNBsbI"}]);

il primo magazine sulla sostenibilità applicata

PICNIC SOSTENIBILI
Lo spunto ce lo ha offerto curiosamente una società, la FoodSaver, specializzata in confezioni sottovuoto. Ha individuato sei mete sostenibili da raggiungere con questa modalità tradizionale, ma sempre nuova, di contatto con la natura. In tempi di crisi è importante trascorrere un po' di tempo tutelando l'ambiente e spendendo pochi soldi lontano da emissioni di gas di scarico e praticando comunque un turismo responsabile. L'Italia è ricca di luoghi così, eccone se,i a partire dalla Val d'Aosta per finire con la Sicilia.

Partendo dunque da nord, la prima tappa consigliata è il Parc Animalier d'Introd  in Val d'Aosta, un luogo per "osservare e capire" dove fauna e flora alpina vivono indisturbati, dalle marmotte ai rapaci, dai camosci ai ricci, alle piante tipica della montagna.

Sul lago di Garda ecco il Parco Grotta Cascata Varone: un raro spettacolo naturale apprezzabile in tutta la sua imponente bellezza grazie ai camminamenti che consentono di ammirare il salto d'acqua da due punti differenti. Entrambe le località prevedono aree attrezzate per chi vuole sostare bivaccando nel pieno rispetto della natura.

Spostandosi verso il centro della penisola, per gli amanti del mare c'è Cala Violina, in piena maremma grossetana. Offre tavoli e panche per gustarsi il pranzo al sacco immersi nella macchia mediterranea, proprio a ridosso dell'ampia spiaggia e del mare limpido e cristallino. Non meno affascinante è il Parco Regionale Valle del Treja, che prende il nome dall'omonimo fiume che lo percorre. Il Casale del luogo, in prossimità delle cascate di Montegelato a Mazzano Romano, offre anche la possibilità di prenotare e ritirare un cestino da picnic con le specialità locali.

Scendendo più a sud, vi è un'area delimitata dal mare del Golfo di Salerno, dal piano Nocerino-Sarnese e dal mare del Golfo di Napoli che comprende alcune delle più suggestive località turistiche della Campania, come Positano, Amalfi e Ravello. Qui si trova il Parco Regionale dei monti Lattari, che presenta una delle rose più ampie di tracciati escursionistici dell'Appennino. La fitta rete di sentieri, infatti, consente di sperimentare appieno l'interazione con l'ambiente montano e marino.

Da ultimo la tappa siciliana dell' Area marina protetta del Plemmirio nella penisola della Maddalena. La presenza di valori naturalistici di grande pregio rende questa località perfetta per il turismo responsabile, non solo per chi ama lunghe passeggiate nel verde, ma anche per chi è appassionato di immersioni.

Queste sono solo alcuni esempi tra quelli che il nostro Paese offre a chi decide di passare una giornata in piena libertà nel rispetto dell'ambiente. Ognuna di queste aree infatti offre spazi appositi e attrezzati per chi intende praticare questa forma di gita, immerso nella natura nel pieno rispetto delle regole, prima fra tutte quella di non lasciare rifiuti.

Nell'immagine:
Claude Monet (1840-1926) Le déjeuner sur l'herbe 1866 - Olio su tela cm 124 x 181 Parigi, Musée d'Orsay.
0
0
0
s2sdefault

Dalla chiocciola al green building


Architettura Sostenibile


di Isabella Goldmann
e Antonella Cicalò

Un libro a cura di

MeglioPossibile


per conoscere e riconoscere l'architettura del futuro

Edizioni FAG Milano

vai ai dettagli