Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

PUBBLICITA’ INGANNEVOLE: DAYGUM &CO NON SOSTITUISCONO LO SPAZZOLINO

Categoria // Sentenze Antitrust

L'Antitrust condanna Perfetti Van Melle a pagare una multa di 180 mila euro per pratica commerciale scorretta. Nel mirino i messaggi pubblicitari che sponsorizzano i benefici salutistici, specificamente per l'igiene orale e dentale, derivanti dal consumo delle sue gomme da masticare.

Megliopossibile - Pubblicità ingannevole: Daygum&Co non sostituiscono lo spazzolino
Megliopossibile - Pubblicità ingannevole: Daygum&Co non sostituiscono lo spazzolino
Le gomme da masticare non sostituiscono spazzolino e dentifricio. Questa volta a finire sotto il torchio dell'Antitrust – Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato – è Perfetti Van Melle, multinazionale attiva nella produzione e distribuzione di confetteria, caramelle e chewing gum.

Il Gruppo, tra il 2011 e il 2012, ha infatti diffuso messaggi pubblicitari ingannevoli incentrati sui benefici salutistici, specificamente per l'igiene orale e dentale, derivanti dal consumo di alcuni suoi prodotti, in particolare: Happydent white complete, Vivident Xylit (nelle versioni Green mint e White), Daygum Protex (nelle versioni Herbs white con aloe vera e Strawberry Jujce), Daygum XP e Mentos Pure white.

Tra i claim "incriminati" troviamo: "Quando non c'è lo spazzolino c'è Daygum Protex", "per una bocca fresca e pulita, qualsiasi cosa mangi o bevi, dopo mastica Vivident Xylit", "Daygum Protex, grazie a xilitolo, fluoro e calcio, assicura un'efficace protezione per il cavo orale", "I risultati dimostrano che masticando quotidianamente chewing gum allo xilitolo, si riducono significativamente le concentrazioni di Streptococcus Mutans, la principale specie batterica responsabile della carie", "un'efficace azione pulente combinata a un effetto antitartaro che aiuta a rimuovere le macchie". I messaggi erano talvolta esplicitamente accostati a immagini e suggestioni legate all'ambito medico-odontoiatrico.

L'Antitrust ha valutato scorretta la modalità di presentazione dei prodotti attraverso il reiterato confronto con l'uso dello spazzolino da denti, atto a suggerire ai consumatori "un'abitudine igienica inadeguata proprio in quanto sostitutiva dello spazzolino e raccomandata, per di più, dopo ogni pasto", si legge nella sentenza.

Inoltre, la pratica è stata reputata idonea a indurre in errore il consumatore, portandolo a credere che le gomme da masticare "siano dotate di particolari capacità salutistiche e benefiche". Si tratta invece di alimenti di ordinario consumo che non hanno la funzione e la caratteristica di venire utilizzati per pulire il cavo orale e dentale, né possono vantare effetti protettivo-salutistici per l'igiene dentale.

Non trovano infatti "supporto scientifico né i claim generici ascritti alle gomme da masticare senza zucchero e relativi alla salute dentale e orale, ivi comprese la protezione e il rafforzamento di denti e gengive, né i claim più specifici volti a rappresentare le proprietà di xilitolo, calcio e fluoro in termini di neutralizzazione o riduzione degli acidi presenti nel cavo orale e di rafforzamento dello smalto dentale. Pertanto, la pratica resta di particolare gravità in quanto idonea ad alterare il comportamento economico soprattutto, tra altri, dei consumatori soggetti a problemi di igiene e salute orale, spinti all'acquisto del prodotto sulla base di informazioni ingannevoli e non suffragate da puntuali riscontri scientifici circa natura, caratteristiche, composizione e attitudine dei prodotti agli scopi vantati".

Per queste ragioni l'Authority ha condannato il Gruppo a pagare una multa di 180 mila euro (150 mila euro a Perfetti Van Melle Italia e 30 mila euro alla holding Perfetti Van Melle S.p.A.)

Per leggere la sentenza completa, clicca qui!
La Redazione

Pubblicato:

Venerdì, 27 Settembre 2013

Condividi:

blog comments powered by Disqus