Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

PRODOTTI ALIMENTARI: IN ARRIVO LE ETICHETTE ANTI-GREENWASHING

Sbarcheranno a breve nei supermercati le prime etichette alimentari promosse dal Ministero dell'Ambiente che comunicano l'impatto ambientale di alcuni prodotti, tra i quali vino, formaggi, acqua in bottiglia, soft drink e caffè.

Megliopossibile - Prodotti alimentari: in arrivo le etichette anti-greenwashing
Megliopossibile - Prodotti alimentari: in arrivo le etichette anti-greenwashing
Sbarcheranno a breve nei supermercati le prime etichette alimentari promosse dal Ministero dell'Ambiente che comunicano l'impatto ambientale di alcuni prodotti, tra i quali il vino, formaggi, acqua in bottiglia, soft drink, caffè.

Per quanto riguarda il vino, le etichette riporteranno 4 indicatori: aria, acqua, vigneto e territorio. Il primo esprime il totale delle emissioni di gas serra associate alle attività produttive dell'azienda e/o al ciclo di vita di una bottiglia di vino; il secondo quantifica i consumi idrici aziendali; il terzo valuta le pratiche di gestione agronomica (uso di agrofarmaci, gestione del suolo, fenomeni di erosione e compattamento, attività che possono influenzare la biodiversità); il quarto, infine, misura le conseguenze delle attività aziendali sul territorio, sia dal punto di vista paesaggistico che sociale.

Le aziende vitivinicole che apporranno sulle loro bottiglie questa etichetta hanno preso parte al progetto pilota V.I.V.A. (Valutazione dell'Impatto della Vitivinicoltura sull'Ambiente) Sustainable Wine, avviato dal Ministero dell'Ambiente nel 2011 (clicca qui per conoscere le imprese che hanno aderito e maggiori dettagli sul progetto).

Vino senza più segreti, dunque, ma non solo. Per evitare l'effetto greenwashing delle "diciture arbitrarie", anche tutte le realtà aziendali del settore alimentare che hanno partecipato al Programma del ministero per la valutazione dell'impronta ambientale applicheranno  un'etichetta che indica la carbon footprint dei loro prodotticioè l'impatto in termini di emissioni di CO2 dell'articolo sull'ambiente (clicca qui e qui per visionare le aziende che si sono impegnate nel Programma finora).

Su queste etichette sarà presente un logo del Ministero dell'Ambiente che attesta la partecipazione dell'azienda al Programma e l'effettivo compimento del percorso di calcolo relativo all'impatto ambientale a cura di un ente certificatore terzo. Il logo sarà associato a un QR Code o a un link che rimanderà a una pagina web in cui si potranno trovare tutti i valori numerici ottenuti in seguito al percorso di analisi e informazioni più dettagliate sull'impronta ambientale del prodotto.

Vedremo le etichette sugli scaffali dei supermarket a partire dalla fine dell'estate.





Sara Occhipinti

Pubblicato:

Mercoledì, 19 Giugno 2013

Condividi:

blog comments powered by Disqus