Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

SULLE ORME DEI TROLL

Categoria // Green Time

Norvegia: Un'architettura sostenibile può anche essere un semplice percorso progettato con criteri di biosostenibilità e utilizzando materiali naturali in una natura incontaminata e rara come quella norvegese. Da visitare.

SULLE ORME DEI TROLL

Sulla costa occidentale della Norvegia l’affascinante National Tourist Route si snoda all'interno di una cornice naturale straordinaria. Estesa su una superficie di 600.000 metri quadri, visitabile solo d’estate a causa delle bassissime temperature invernali, è oggetto di un intervento di realizzazione, sistemazione e organizzazione dei servizi turistici commissionato dal Ministero dei Trasporti norvegese.

La realizzazione della National Tourist Route ha coinvolto 18 team di progettisti norvegesi, chiamati a sviluppare una serie di strutture ecosostenibili per l’accoglienza e l’orientamento dei turisti in altrettante località del Paese. A Møre e Romsdal, su progetto di Reiulf Ramstad Architects (Oslo), è stata realizzata la Trollstigen, ovvero la “Strada dei Troll”, un’area turistica percorsa da un tragitto pedonale che richiede 20 minuti di cammino. Le dimensioni dell’area consentono di accogliere contemporaneamente grandi gruppi di visitatori. Circa 600.000 persone, distribuite in 100.000 veicoli visitano il sito durante i mesi estivi. La superficie totale edificata è di 1200 mq.

«Nonostante, o forse proprio a causa della natura inaccessibile del sito, il progetto ha previsto una serie di spazi dedicati ai visitatori che vanno da un rifugio montano con annessi ristorante e galleria espositiva (800 mq) agli argini fluviali, passando per salti d’acqua, ponti e percorsi con arredi per esterni, fino ad arrivare a una serie di piattaforme e padiglioni panoramici da cui godere dell’incantevole scenario naturale circostante. Tutti questi elementi sono modellati nel paesaggio in modo da regalare un’esperienza del luogo “intima” e personale. L’intervento architettonico è rispettoso del contesto ed è stato concepito come un filo sottile che guida da una meraviglia all’altra», spiegano da Reiulf Ramstad Architects.

Acciaio cort-ten e cemento grezzo in lastre sono i principali materiali costruttivi impiegati nel progetto, in un suggestivo dialogo con le pareti rocciose, ammantate in estate di grigio e verde, che caratterizzano il sito. Protetto da parapetti in acciaio, cemento o vetro, tutto l’itinerario si snoda, si spezza e si “apre” su più quote dando vita a diversi punti di osservazione panoramica.

Grande attenzione è stata dedicata alla progettazione di infrastrutture solide, dalla statica eccezionale, in grado di resistere alla poderosa forza delle alluvioni che si scatenano in estate, autunno e primavera, e alla formazione dei ghiacci invernali.

Tra le soluzioni “eco” adottate, l'utilizzo di tutti materiali naturali, l’inserimento in loco di una mini centrale idroelettrica che rende il sito autosufficiente dal punto di vista del risparmio energetico. Tutte le acque grigie sono filtrate in loco da una serie di serbatoi realizzati con materiali di riciclo, mentre la quantità di acque nere è estremamente ridotta grazie all’uso di impianti sanitari Vacuum System.

Quello che di più importante va sottolineato è che la biosostenibilità del progetto è stata fortemente voluta dalla amministrazione locale e ha goduto di una bassissima incidenza di tempi burocratici: un esempio che traccia un percorso per noi nuovo tutto da copiare nella realizzazione delle opere pubbliche di qualità.

Isabella Goldmann

Pubblicato:

Lunedì, 08 Febbraio 2016

Condividi:

blog comments powered by Disqus