Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

WAY4SPOT: IL CARPOOLING PER CHI AMA GLI SPORT ALL’APERTO

Categoria // Green Practice

E' nata un'applicazione web che mette in contatto gli appassionati di sport outdoor per condividere i viaggi in macchina verso le mete di interesse. Un modo intelligente per ridurre le emissioni di CO2, risparmiare e conoscere nuove persone.

Megliopossibile - Way4spot: il carpooling per chi ama gli sport all’aperto
Megliopossibile - Way4spot: il carpooling per chi ama gli sport all’aperto

Per tutti coloro che amano gli sport all'aperto - dal windsurf al parapendio, dall'arrampicata al kayak - è nata Way4spot, la web application che consente all'utente di entrare in contatto con altri appassionati del genere e di condividere, grazie al carpooling, il viaggio in auto verso le mete in cui si praticano queste attività.

Un modo intelligente per ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera, risparmiare sui costi di carburante e autostrada e trovare nuovi amici con cui divertirsi, praticando il proprio sport preferito.

«L'idea nasce ad aprile dello scorso anno - ci racconta Michele Preziosi, cofondatore con Alessandro Ingala della start up che ha lanciato questa piattaforma - all'interno di un programma che si chiama InnovAction Lab. Si tratta di un percorso/concorso che offre la possibilità ai giovani (supportati da esperti del settore) di mettere a punto una propria idea di start up e di confrontarsi con investitori privati per realizzarla. All'interno di questo contesto abbiamo costituito il nostro team. Siamo in quattro, tutti under 30: io e Alessandro, economisti; Ivan Signorile e Marco Zucconelli, programmatori».

Lo stimolo a concentrarsi sugli sport outdoor parte proprio da Preziosi, un grande appassionato di arrampicata, barca a vela e surf. «In quel periodo, in particolare, avevo appena cominciato a fare windsurf – continua il giovane economista - e mi chiedevo come avrei fatto a trovare qualcuno per condividere la mia nuova passione e per praticare l'attività in compagnia».

A partire da questa semplice domanda, il gruppo ha cominciato a ragionare sul tema e – con il supporto di un mentor amante del windsurf e del parapendio – ha ideato la piattaforma. «Purtroppo non siamo riusciti ad arrivare in finale nell'ambito dell'InnovAction Lab ma abbiamo continuato a credere nel progetto e partecipato a un altro importante contest, chiamato Cloudseed, classificandoci terzi e vincendo un premio di 10 mila euro» - afferma Preziosi.

Il team è così riuscito a sviluppare Way4spot e a soddisfare due diverse esigenze di chi pratica sport all'aperto. La prima è appunto quella di trovare qualcuno con cui svolgere l'attività; la seconda, invece, di condividere il viaggio verso gli "spot" (da qui il nome Way4spot), cioè le mete in cui questa attività si pratica.

«Una spiaggia in cui è possibile fare surf, in gergo, è uno spot - prosegue Preziosi. Spesso per raggiungere gli spot, bisogna percorrere 100 o 200 km. Per una giornata di arrampicata, per esempio, magari occorre spostarsi da Roma fino in Umbria. Un viaggio con un costo molto elevato. Trovare qualcuno con cui dividere lo spostamento è una buona soluzione e, facendo un'indagine di mercato, è risultata un'idea molto apprezzata da coloro che amano le attività outdoor. Non secondariamente, tale soluzione determina anche la possibilità di abbattere le emissioni di CO2 in atmosfera, riducendo il numero di veicoli usati per gli spostamenti».

Come funziona in pratica? L'utente si iscrive gratuitamente, imposta un punto di partenza (quello in cui si trova) e un punto di destinazione (lo spot). L'applicazione, in base a questi due punti, trova il luogo ideale (chiamato hub) in cui tutti coloro che vogliono raggiungere la stessa meta in una determinata data possono incontrarsi per proseguire il viaggio insieme. Non solo. Chiunque può creare un evento, mettendo a disposizione la sua macchina (specificando il numero di posti disponibili) e proponendo una destinazione. Ovviamente può anche controllare se qualcun altro abbia già creato un evento simile a quello che gli interessa e aggregarsi.

La piattaforma è online da poche settimane, ancora nella versione BETA: a breve i quattro giovani contano di proporre anche l'applicazione per iOS e successivamente per Android perché, come sottolinea Preziosi, Way4spot è uno strumento che si presta bene all'utilizzo tramite mobile.

L'idea è interessante, il riscontro anche. «Gli iscritti – conclude il cofondatore di Way4spot - crescono costantemente. Tra pochi giorni parteciperemo come partner per la mobilità sostenibile alla manifestazione Italia Surf Expo e anche grazie a questo evento stiamo avendo una buona visibilità e un buon riscontro di utenti».

www.way4spot.com

Per articoli correlati, clicca qui!

Sara Occhipinti

Pubblicato:

Martedì, 23 Luglio 2013

Condividi:

blog comments powered by Disqus