Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

TRASPORTO MERCI: IN ITALIA SI PUNTA AL GREEN

Categoria // Green Practice

Diminuire l'incidenza del trasporto merci su gomma e incrementare quello su rotaia per ridurre i costi ambientali del 57% e risparmiare fino a 3 miliardi di euro all'anno. Questi gli obiettivi del protocollo d'intesa sottoscritto dal ministero dell'Ambiente, da Trenitalia e da Auta Marocchi.

Auta Marocchi e Trenitalia insieme per trasporti più sostenibili
Auta Marocchi e Trenitalia insieme per trasporti più sostenibili
Per ridurre l'impatto ambientale e i costi dell'attuale trasporto merci in Italia, prende il via un protocollo d'intesa tra il ministero dell'Ambiente, Trenitalia e Auta Marocchi – società di autotrasporti che, da oltre 20 anni, rappresenta uno dei maggiori partner logistici dell'industria nazionale ed europea.

Obiettivo del protocollo: diminuire l'incidenza del trasporto merci su gomma e incrementare quello su rotaia, passando dall'attuale 6% al 24%. Il ministero stima che con questa operazione si potranno abbattere del 57% i costi ambientali provocati dal traffico di mezzi pesanti sul territorio, con un risparmio economico di 3 miliardi l'anno. (Per approfondire, leggi il rapporto del ministero sull'impatto ecologico ed economico del trasporto merci in Italia).

Promuovere servizi "combinati" (rotaia-gomma), compensare gli oneri dell'autotrasporto su percorrenze a corto raggio, riconvertire il parco mezzi gommati con standard ambientali più elevati (Euro 5 e, dal 2014, Euro 6) sono solo alcune delle strategie che le due realtà, sottoscrivendo l'intesa, si impegnano a concordare e sviluppare insieme in un'ottica di sostenibilità.

Il programma del trasferimento parziale del trasporto merci dalla strada alla ferrovia rappresenta infatti una delle azioni prioritarie previste dal Piano Nazionale per la riduzione delle emissioni nocive e la "decarbonizzazione" dell'economia italiana presentato dal ministro dell'Ambiente al CIPE - Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica.

Per leggere il protocollo d'intesa completo, clicca qui.
La Redazione

Pubblicato:

Lunedì, 25 Febbraio 2013

Condividi:

blog comments powered by Disqus