Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

RAPPORTO TRA FELICITA’ E PRODUTTIVITA’ IN UFFICIO: IL CASO MATTEL ITALY

Categoria // Green Practice

Ansia da lunedì addio. Con il programma "Mattel per te", l'azienda rende il posto di lavoro a misura di dipendente.

Megliopossibile - Rapporto tra felicità e produttività in ufficio: il caso Mattel Italy
Megliopossibile - Rapporto tra felicità e produttività in ufficio: il caso Mattel Italy
Ambiente accogliente, aree pensate per il relax, servizi salva-tempo e iniziative per conciliare la dimensione lavorativa e quella familiare: sono questi gli ingredienti che rendono il posto di lavoro a misura di dipendente. Ingredienti che le aziende più illuminate stanno cercando di amalgamare per migliorare il benessere dei propri collaboratori e di conseguenza anche la loro produttività. Un esempio di realtà virtuosa in tal senso è rappresentato da Mattel Italia, che ha recentemente presentato il suo programma di wellness organizzativo, chiamato "Mattel per te", in occasione del Forum LegnoArredo, svoltosi a Milano.

«Portare la felicità in ufficio è sicuramente un obiettivo molto ambizioso ma bisogna tendere in questa direzione - ha sottolineato Paolo Davoglio, Office and Facility Supervisor Mattel Italy. Siamo convinti che favorire il benessere delle persone possa allo stesso tempo favorire lo sviluppo economico dell'azienda. Abbiamo così pensato a ciò che Mattel poteva offrire ai suoi dipendenti, oltre alla propria compensation, per creare del valore aggiunto. Valore che potesse contribuire a sviluppare, trattenere e attrarre talenti dal mercato. Per riuscirci, abbiamo in primo luogo pensato di creare un ambiente di lavoro accogliente. Nella nuova sede, in cui ci siamo trasferiti un paio di anni fa, per esempio, le postazioni dei dipendenti sono tutte esposte alla luce naturale. Sappiamo che questo elemento incide positivamente sull'attività lavorativa. Negli openspace, invece, abbiamo fatto sì che le persone, a gruppi di 3-6, potessero regolare la temperatura secondo il loro gradimento».

Per migliorare la qualità della vita in azienda, poi, Mattel Italia ha pensato di creare apposite aree per lo svago e per il relax del personale nei momenti di pausa. E' stato realizzato un locale dei giochi, con calcio balilla e consolle Wii, in cui vengono organizzati tornei per rinforzare la coesione del gruppo. Ma anche una zona wellness, dotata di ogni comfort: dalla poltrona massaggiante all'attrezzatura di Technogym per lo stretching, con tanto di musica new age e led colorati per rendere l'atmosfera rasserenante. E le iniziative per coccolare i dipendenti non si fermano qui: ogni primo lunedì del mese, viene offerta la colazione alla scrivania (succo di frutta e brioche fresca), alla reception è sempre presente un cesto di mele a disposizione di tutti, l'acqua e il caffè sono gratuiti e, ogni ultimo giovedì del mese, un team di massaggiatori scioglie contratture e distende i muscoli nella zona relax.

Uffici più confortevoli, dunque, ma non solo. "Mattel per te" si traduce anche in una serie di iniziative pensate per rendere compatibili gli impegni lavorativi e i bisogni della famiglia. Oltre all'orario flessibile e al venerdì pomeriggio libero, i dipendenti possono servirsi di un pony aziendale per la consegna in posta dei bollettini e usufruire della "farmacia in azienda": tre volte alla settimana un addetto della farmacia di zona consegna negli uffici medicinali, integratori e cosmetici, ordinati via mail o per telefono. In caso di singole giornate di malattia, poi, non è necessario presentare il certificato medico. In questo modo, si consente ai collaboratori di risparmiare tempo, una risorsa preziosa e limitata. Tempo da dedicare a se stessi e alla propria vita privata.

E si potrebbe continuare con le "giornate della salute", tre all'anno, in cui la zona wellness si trasforma in un ambulatorio medico a misura di cardiologo, senologo e nutrizionista (che prepara diete personalizzate per ciascun dipendente); ma anche con l'english corner, angolo in cui i dipendenti possono prendere lezioni di inglese per mezz'ora tre volte alla settimana; o ancora con gli incontri formativi, che vedono protagonisti personaggi di spicco (tra gli ultimi, il Ministro delle Pari Opportunità Josefa Idem che ha tenuto una conferenza sulla leadership personale); senza tralasciare le gratificazioni economiche extra (a scelta tra una mensilità dell'asilo pagata annulamente dall'azienda, il viaggio casa-lavoro con i mezzi pubblici spesato, un abbonamento free per la palestra o uno sconto su un prodotto Apple).

Addio ansia da lunedì insomma e i risultati sembrano vedersi. A due anni dall'avvio del programma, l'azienda ha registrato una significativa riduzione in termini di assenteismo e di turnover, anche se, specifica Davoglio, questi dati dipendono non secondariamente dalle contingenze di mercato dovute alla crisi. A ogni modo l'iniziativa, completamente made in Italy, è stata molto apprezzata dalla Casa Madre americana e sono già in corso le riunioni con i colleghi spagnoli e brasiliani per esportare il progetto all'estero.
Sara Occhipinti

Pubblicato:

Giovedì, 20 Giugno 2013

Condividi:

blog comments powered by Disqus