Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

PREMIO SVILUPPO SOSTENIBILE, DALL’ACCHIAPPA POLVERI-SOTTILI AL FORMAGGIO "GREEN": ECCO I VINCITORI

Categoria // Green Practice

Il riconoscimento, istituito dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Ecomondo-Fiera di Rimini, è stato assegnato a tre aziende che hanno reso l'attenzione all'ambiente una delle leve essenziali per essere competitive sul mercato.

Megliopossibile - Premio Sviluppo Sostenibile, dall’acchiappa-polveri sottili al formaggio “green”: ecco i vincitori
Megliopossibile - Premio Sviluppo Sostenibile, dall’acchiappa-polveri sottili al formaggio “green”: ecco i vincitori

Una macchina acchiappa-poveri sottili per contrastare l'inquinamento atmosferico, formaggi realizzati nel rispetto di animali e ambiente, infine profilati per pareti e pavimentazioni di elevato pregio estetico in farina di legno di riciclo.

Sono questi i prodotti che hanno distinto le tre imprese vincitrici del Premio Sviluppo Sostenibile 2013, istituito dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Ecomondo-Fiera di Rimini, con il Patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico.

Andiamo a conoscerle:

Greenwood di Salzano (Venezia)
L'azienda ha vinto il Premio - sezione "Eco-design" per la produzione di profilati in materiale composito (costituito da farina di legno di riciclo, derivante da scarto selezionato, e da polipropilene, componente plastica che ha una funzione protettiva e impermeabilizzante) per la realizzazione di pavimentazioni e di rivestimenti per esterni rispettosi dell'ambiente e di alta qualità.
Greenwood ha presentato eccellenze nei vari parametri di valutazione definiti dal premio:
- risultati ambientali con la riduzione delle emissioni di CO2 equivalente durante l'intero processo e nel riciclo a fine vita;
- contenuto innovativo con alto livello tecnologico, funzionalità, durabilità oltre a un elevato pregio estetico;
- risultati economici (grazie a una strategia di investimenti in ricerca e sviluppo l'azienda ha raggiunto la leadership di mercato in Italia con possibilità di implementazione del personale nei prossimi due anni).

Cooperativa Fattoria della Piana Società Agricola di Contrada Sovereto (Reggio Calabria)
La cooperativa ha ricevuto il Premio - sezione "Attività agricole di qualità ecologica" per aver realizzato un sistema di produzione integrato e di gestione ecologica delle proprie attività, denominato "Ecosistema della Piana". La Fattoria copre tutta la filiera agroalimentare della
lavorazione e della trasformazione del latte proveniente dalle fattorie dei soci allevatori dell'Aspromonte, del Monte Poro, della piana di Gioia Tauro e Crotonese. Il letame e il liquame provenienti dalle stalle, unitamente al siero che rimane come residuo dalle lavorazioni del
caseificio, vengono raccolti in due fermentatori all'interno dei quali, grazie alla tecnologia di miscelazione e riscaldamento, avviene un processo di fermentazione anaerobica che produce biogas. Un cogeneratore produce energia elettrica ed energia termica in grado di soddisfare il fabbisogno di 1680 famiglie e i processi produttivi del caseificio. Interessante innovazione è data dall'impianto di fitodepurazione: gli scarichi idrici della fattoria vengono depurati da migliaia di piante che, oltre a rendere l'acqua pulita, forniscono ulteriore biomassa all'impianto di biogas.

Innovation in Sciences &Technologies - Is-Tech srl
La società vince il Premio - sezione "Start up" per la realizzazione della piattaforma intelligente APA, acronimo di "Air Pollution Abatement",  specializzata nel sequestro di agenti inquinanti a livello di polveri sottili (particolato, metalli pesanti, idrocarburi policiclici aromatici, idrocarburi leggeri) in ambienti chiusi e aperti, urbani e industriali. La macchina dispone di sensori capaci di monitorare l'ambiente e di attivare la cattura e il sequestro degli inquinanti dell'aria in maniera intelligente, con tracciamento della operatività, delle condizioni ambientali e dell'efficacia dell'intervento.
Un'interfaccia rende consapevoli le persone che occupano gli spazi circa il controllo e l'intervento operato sull'aria che respirano. L'impegno nel design permette in alcuni modelli di "nascondere" la macchina in un complemento di arredo.

La Redazione

Pubblicato:

Mercoledì, 13 Novembre 2013

Condividi:

blog comments powered by Disqus