Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

GRANDE DISTRIBUZIONE: ECCO LA STRATEGIA PER RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS SERRA

Categoria // Green Practice

Leroy Merlin, azienda leader nel campo del bricolage, firma un accordo volontario con il ministero dell’Ambiente per analizzare e ridurre il suo impatto sul clima e per studiare un modello di riferiferimento valido per tutta la Grande Distribuzione.

Leroy Merlin con il ministero dell’Ambiente per ridurre l’impronta ambientale
Leroy Merlin con il ministero dell’Ambiente per ridurre l’impronta ambientale

Il gigante del fai-da-te Leroy Merlin rafforza l'impegno nel campo della eco-sostenibilità firmando un accordo con il ministero dell'Ambiente. Obiettivo: definire un sistema di gestione delle emissioni di gas a effetto serra prodotte dall'azienda e ridurre così il suo impatto climatico.

Questa collaborazione si inserisce nell'ambito del Programma del ministero per la valutazione dell'impronta ambientale delle aziende. Un programma che coinvolge le imprese, su base volontaria, in azioni di analisi e riduzione delle emissioni in linea con le politiche del "Protocollo di Kyoto" e del "Pacchetto Clima – energia" dell'Unione Europea.

In particolare Leroy Merlin farà da apripista, studiando un modello di calcolo delle emissioni valido per tutta la Grande Distribuzione e individuerà, con l'aiuto del ministero, le strategie economicamente più sostenibili per ridurre il peso ambientale della sua organizzazione. Non solo, l'azienda cercherà di coinvolgere anche i propri partner commerciali in un percorso di analisi dell'impronta di carbonio dei loro prodotti.

«L'accordo firmato con il Ministero rappresenta un importante riconoscimento del nostro
costante e profondo impegno nella riduzione dell'impatto ambientale e nella diffusione della cultura della sostenibilità - spiega l'amministratore delegato di Leroy Merlin Italia Thomas Bouret - Da sempre realizziamo attività di sensibilizzazione rivolte a collaboratori e clienti e ci impegniamo concretamente nella riduzione della nostra impronta ambientale. Ora siamo ancora più orgogliosi di poter definire un sistema che sarà punto di riferimento per la Grande Distribuzione».

Un passo significativo che si aggiunge agli innumerevoli altri fatti dall'azienda in questa direzione: dalla riduzione dell'impatto del trasporto merci (che avviene via nave e su rotaia), all'ottimizzazione del packaging, realizzato con materiali riciclabili, passando per l'ideazione e organizzazione della "Green week", una settimana "eco" pensata per diffondere la cultura di uno stile di vita più sostenibile.

La Redazione

Pubblicato:

Giovedì, 28 Febbraio 2013

Condividi:

blog comments powered by Disqus