Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

DAL CONDOMINIO “SOCIALE” AGLI ITINERARI IN BICI INTERATTIVI: I VINCITORI DEL PREMIO IMPATTO ZERO

Categoria // Green Practice

Tra le 98 candidature provenienti da tutta Italia, sono stati scelti gli 11 progetti presentati da associazioni, cooperative e singoli cittadini che si sono distinti per originalità, impatto ambientale e sociale, esportabilità ed efficacia nella promozione.

Megliopossibile - Dal condominio “sociale” agli itinerari in bici interattivi: i vincitori del Premio Impatto Zero
Megliopossibile - Dal condominio “sociale” agli itinerari in bici interattivi: i vincitori del Premio Impatto Zero

Cittadini, associazioni e cooperative si sono sfidati a colpi di sostenibilità per aggiudicarsi il Premio Impatto Zero, giunto alla sua terza edizione. L'iniziativa (da quest'anno nazionale) - ideata e promossa da Arci Padova - punta a valorizzare le buone pratiche ecologiche e sociali diffuse lungo tutto lo Stivale, nell'ambito di quattro aree tematiche:

- servizi e progetti per la riduzione dello spreco di cibo
- azioni e progetti di comunicazione 2.0 per sensibilizzare l'opinione pubblica alla sostenibilità
- progetti che ottimizzano e fanno condividere energie e beni comuni
- comportamenti utili al benessere del singolo e dell'ambiente

Quasi cento i progetti candidati: dal triciclo attrezzato con tavoli, sdraio, amache per trascorrere una giornata all'aria aperta alle borse create con gli scarti dei giochi gonfiabili abbandonati in spiaggia, fino all'orto "ciclabile" per disabili e al centro di accoglienza per migranti con ciclofficina e laboratorio di recupero.

Una commissione di esperti ha vagliato tutte le proposte e ha premiato (nelle categorie "cooperativa", "associazione" e "singolo cittadino", sia a livello nazionale che della Regione Veneto, "culla" della manifestazione) quelle che si sono distinte per originalità, impatto ambientale e sociale, esportabilità ed efficacia nella promozione. Andiamo a conoscerle.

Cicloitinerario turistico interattivo
Vince il premio come migliore cooperativa italiana Voli Group di Bologna, con il Progetto "Tour.Bo – I colli in bici!", un ciclo di itinerari sui Colli Bolognesi. Lungo il percorso sono stati posizionati dei cartelli informativi, di carattere storico e naturalistico, completi di qrcode. Inoltre, un'applicazione dedicata permette di integrare le informazioni con video-testimonianze e commenti audio.

Niente sprechi in mensa!
Vince il premio come migliore cooperativa veneta il Gruppo_R di Padova, con il progetto "Food Recovery": gli utenti del centro diurno occupazionale "La Bussola", dopo aver seguito un percorso di formazione, raccolgono, smistano e stoccano le eccedenze alimentari provenienti dalle mense scolastiche. Il cibo raccolto viene poi consumato all'interno dello stesso centro da persone in stato di emarginazione sociale.

Nuova vita ai rifiuti elettronici
Il premio per la migliore associazione italiana va al Progetto "Nuova Vita" di Olgiate Olona (Varese), organizzazione di volontariato che rigenera i computer (altrimenti destinati a incrementare i rifiuti elettronici - RAEE) e li dona alle scuole o a progetti umanitari.

Nessuno escluso
Il premio per la migliore associazione veneta va al Coordinamento Volontariato di Montebelluna (Treviso), con il progetto "Nessuno Escluso": una trentina di volontari raccoglie da supermercati e aziende alimentari prodotti freschi prossimi alla scadenza, consumabili ma non commercializzabili, e li consegna a domicilio a un centinaio di famiglie indigenti, coniugando un'importante esigenza sociale con la riduzione degli sprechi e dei rifiuti urbani.

Il condominio sociale
Vince il premio come migliore cittadino italiano Paolo Rosazza Prin di Torino, con il progetto del condominio "sociale": gli inquilini in modo non convenzionale condividono capacità, esperienze, pratiche sostenibili, tempo e spazi. Un orto-giardino offre un punto d'incontro sinergico tra le persone, una sala prove e un laboratorio creativo di restyling permettono una condivisione dei saperi e delle competenze. Le persone imparano e costruiscono insieme, si scambiano idee e buone pratiche. Grazie alla collaborazione con associazioni locali, organizzano corsi e laboratori informativi; è inoltre attivo un gruppo d'acquisto solidale.

La cucina solare
Vince il premio come migliore cittadino veneto Ottorino Saccon di Santa Lucia di Piave (TV), con il progetto "Cucina Solare": uno strumento composto da una parabola di alluminio specchiato che riflette i raggi del sole in un unico punto, il fuoco, dove viene posizionata la pentola. Così si possono raggiungere temperature di 220 °C e cuocere tutti i cibi in tempi ragionevoli ma anche rendere potabile l'acqua. L'idea è nata dall'esperienza di volontariato in Africa di Ottorino che continua a tenere corsi per insegnare a realizzare la cucina solare.

Migliore candidatura padovana: Associazione Per il mondo Onlus
La giuria ha deciso di premiare l'associazione per l'impegno nell'educazione dei giovani alla sostenibilità ambientale e al recupero di materiale di scarto e per il sostegno a progetti umanitari in zone di conflitto.

Infine, nella sezione speciale Video "Eco courts" (novità 2013), iniziativa in collaborazione col progetto "Life+ECO Courts", vincono i filmati "Happy hour, happy planet" che racconta l'aperitivo come evento "sostenibile" con prodotti a km zero, riutilizzo di piatti e bicchieri, risparmio idrico, lampade a led e arredamento di recupero; "La nuova vita delle cose" con cui si promuove lo scambio di oggetti senza l'uso del denaro nella "Cianfrusoteca"; "La storia di eco" che spiega nella lingua italiana dei segni per non udenti come si fa la raccolta differenziata e, infine, "Cos'è l'energia solare?", video realizzato per insegnare a bambini e ragazzi, con un linguaggio semplice e una grafica efficace, cosa sono e come si impiegano le energie rinnovabili.

Premio Impatto Zero è stato realizzato in collaborazione con Legambiente, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Centri Servizi Volontariato del Veneto, Legacoop Veneto, Confcooperative Padova, con il contributo di Camera di Commercio di Padova, AcegasAps-Gruppo Hera e Coop Adriatica e con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e del Comune di Padova.

Per approfondimenti, www.premioimpattozero.it

La Redazione

Pubblicato:

Martedì, 19 Novembre 2013

Condividi:

blog comments powered by Disqus