Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

BORGHI DELLA FELICITA’: UN PROGETTO PER ACCRESCERE IL “TASSO DI GIOIA” DEI CITTADINI

Categoria // Green Practice

Lo sviluppo sostenibile di una comunità si misura anche valutando il grado di benessere dei suoi abitanti. Su questo punto si focalizza un'iniziativa che, nella sua fase pilota, coinvolge due comuni italiani.

Un progetto che pone il benessere e il "tasso di gioia" dei cittadini al centro di un nuovo modello di sviluppo più sostenibile della comunità. Si chiama "Borghi della felicità" ed è stato promosso dall'Associazione Borghi Autentici d'Italia.

Ancora in fase pilota, coinvolge per il momento due soli comuni: Saluzzo, cittadina medievale in provincia di Cuneo che ospita quasi 17 mila abitanti, e Melpignano, paesino di poco più di 2 mila anime in provincia di Lecce, nel cuore del Salento.

Punti cardine del progetto sono la valorizzazione delle risorse locali, l'attenzione rivolta alla qualità delle relazioni tra individui, all'inclusione sociale, alla solidarietà, a un'economia che rispetti il territorio e la sua vocazione, sfruttando e dando importanza alle professionalità degli abitanti.

Per avvicinarsi agli obiettivi dell'iniziativa, i due comuni hanno dato vita a diversi laboratori partecipati atti a incrementare la coesione e la vita di comunità, a valorizzare i tratti caratteristici della stessa, a ricreare un saldo rapporto con l'ambiente circostante, a riorganizzare, grazie a uno sforzo congiunto di cittadini e amministrazione, in chiave sostenibile il percorso di sviluppo del centro storico e a rendere protagonisti i giovani di tale cambiamento.

E proprio in questi giorni il progetto festeggia il suo primo risultato "concreto": a Saluzzo è infatti pronta la proposta di delibera da parte della Giunta Comunale per concedere ai residenti l'ingresso gratuito ai musei cittadini se "accompagnatori" di altri visitatori.

Si tratta di una proposta progettuale, si legge sul sito dell'Associazione, nata durante uno dei laboratori che nei mesi scorsi hanno coinvolto cittadini e associazioni nell'analisi dei bisogni locali e, successivamente, nell'ideazione di proposte e azioni per soddisfare queste necessità. Una di esse, nata durante il laboratorio "Cultura e identità", evidenziava il bisogno di incentivare il turismo culturale e l'accesso dei residenti ai musei cittadini, in modo che questi potessero avvicinare nuovi visitatori, creando così un circolo virtuoso di cultura e conoscenza del patrimonio artistico locale.
La Redazione

Pubblicato:

Mercoledì, 09 Luglio 2014

Condividi:

blog comments powered by Disqus