Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

EDIFICI PUBBLICI

UN TETTO D'ACQUA

Categoria // Nuova Edificazione, Residenziale, Architettura Sostenibile

In Etiopia un edificio pubblico olandese raccoglie molti esempi di scelte progettuali ottimali per una architettura sostenibile adatta all’ambiente e al territorio.

Ambasciata olandese in Etiopia

Il complesso dell'ambasciata olandese ad Addis Abeba è costituito da cinque ettari di zona boschiva che scende ripidamente verso la città. Il briefing di progettazione è stato quello di distribuire su questo grande lotto di terreno i cinque edifici dell’ambasciata, mantenendo e migliorando la qualità del paesaggio del sito. Il volume rigorosamente orizzontale dell'edificio principale taglia la collina con un segno ortogonale seguendo la pendenza naturale, e dividendo l'edificio in due unità distinte: residenza dell'ambasciatore e della Cancelleria.

Le caratteristiche di sostenibilità di questo intervento sono molteplici e molto particolari. A parte l’utilizzo massiccio del mattone crudo fatto con la terra del posto, cosa che inserisce cromaticamente il progetto nella maniera più naturale nel suo ambiente e lo rende molto resistente agli sbalzi di temperatura, la costruzione nella sua longitudinalità presenta molte coperture a sbalzo, cosa che genera molte zone d’ombra profonda a ridosso di alcuni locali al piano terreno, che godono così di una maggiore frescura costante durante la stagione più calda.

Ma la soluzione in assoluto più originale ed efficace contro il surriscaldamento degli ambienti interni è la presenza di acqua sul tetto, dove è stata collocata un’ampia superficie a piscina, una parte praticabile perché più profonda, e una parte a stagno, più sottile. L’acqua, nella stagione calda, evaporando mantiene fresco l’ambiente esterno e impedisce che la temperatura della copertura si surriscaldi rendendo invivibili gli ambienti sottostanti.

Il tetto ad acqua unisce inoltre la tradizione olandese nella gestione delle acque e la forte competenza a dominare il paesaggio attraverso la tecnologia, con il paesaggio roccioso naturale dell’Etiopia.

Come nella vita normale di tutti gli olandesi, anche qui la vita si svolge a stretto contatto dell’acqua e spesso sotto l’acqua. Un perfetto connubio culturale che spiega come lo scambio di competenze storiche e tecniche non possa che generare beneficio agli interventi in architettura sostenibile di tutto il pianeta.

Redazione MeglioPossibile

Pubblicato:

Giovedì, 15 Marzo 2012

Condividi:

blog comments powered by Disqus